lunedì 11 gennaio 2010

Consumare meno, consumare meglio

Anno nuovo, propositi vecchi. E' stata mia madre a inculcare nel mio DNA la logica del risparmio. E' quasi una filosofia di vita, che è molto più facile seguire se si vive in campagna, come noi, perché prevede l'applicazione di un ciclo di vita e di riutilizzo di qualsiasi oggetto e fa in modo che nulla vada sprecato.

Se posso ottenere lo stesso risultato spendendo meno o riducendo l'impatto sull'ambiente (rifiuti, energia consumata, ecc...), perché no? Ma non sono un'estremista e non mi sento una VERA ecologista: sono semplicemente una persona che prima di compiere un gesto si chiede perché. E non sempre le scelte più ovvie sono le migliori (La luce in camera? Lasciatela accesa - Repubblica.it).

Come si può ad esempio produrre meno rifiuti? Io ho iniziato da poco questo cammino con le seguenti scelte, fatte osservando ciò che ogni giorno butto nei bidoni della raccolta differenziata o indifferenziata.

A marzo 2009: ho iniziato il compostaggio domestico. Installata la compostiera nel giardino, tutto l'umido va a finirci dentro, stratificato con sfalci d'erba e ramaglie. E' una pratica molto vecchia, ma nella mia famiglia non si usava e sono proprio curiosa di vedere il risultato, ci vorrà circa un anno.

A settembre 2009: sono passata dai pannolini usa e getta ai pannolini lavabili. Due kit, per un totale di venti pannolini a centosettanta euro, uno acquistato con il contributo della Provincia di Torino l'altro su Internet di seconda mano.

A dicembre 2009 ho chiesto a Babbo Natale un gasatore d'acqua: io bevo acqua del rubinetto (da noi in montagna è buona), mio marito solo acqua gassata. Con il gasatore, non dobbiamo più caricarci 9 kg per volta quando veniamo a casa dal supermercato e non ci sono più bottiglie da differenziare e buttare.

Ora che sono partita, com'è nella mia indole, non mi ferma più nessuno... perciò ho molte altre cose in cantiere: la prima è fare burro, ricotta e yoghurt. Ma vorrei parlarne di più solo quando le avrò sperimentate a sufficienza.


Questo post aggiuinge una piccola opinione al
blogstorming di Genitori Crescono

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato il tuo commento!

Posta un commento